L’italiano in campo

Qualche tempo fa stavo osservando un gruppo di bambini che giocavano a calcio. Il fratello di uno di questi si è rivolto a me dicendo: “Vuoi giocare anche tu?”
Non mi distinguo certo per le mie doti calcistiche, ma ancora prima che potessi rispondere un altro bambino ha esclamato: “Lei è una femmina, non è capace”
“Ci sono tante ragazze che giocano a calcio molto meglio dei maschi”, ha ribattuto il ragazzo. Calcio
Questo episodio mi ha fatto riflettere sul ruolo che può avere lo sport in relazione all’educazione interculturale e alla didattica dell’italiano L2.
Osservando i gruppi di studenti con i quali ho avuto modo di lavorare, mi sono resa conto che spesso i ragazzi tendono a stringere rapporti significativi sulla base di una comune lingua o nazionalità. Inoltre la didattica ludica, che permette maggiori interazioni tra i membri del gruppo, non è una delle scelte più motivanti se si tratta di apprendenti adolescenti o adulti.
È per questo motivo che nasce il progetto L’italiano in campo che prevede una serie di schede didattiche che hanno come fulcro l’attività sportiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...